#direbastanonbasta

R

Servono fatti non parole!

R

Servono fatti non parole!

Attualmente in Italia sono presenti numerose associazioni e realtà che operano in abito VIOLENZA SULLE DONNE,  con centri anti violenza e/o servizi vari. Il problema è che spesso mancano di VISIBILITA’, di COORDINAMENTO, di ANALISI CENTRALIZZATA, di CAPILLARITA’ e di una costante attività INFORMATIVA che ne faccia un RIFERIMENTO NAZIONALE.

Da qui la nostra “VISIONE

.

Z

Assistenza standardizzata

Z

Assistenza standardizzata

STANDARDIZZAZIONE e SUPPORTO CENTRALIZZATO. Ogni realtà presente sul territorio, che in qualche modo tratta varie forme di senzibilizzazione o assistenza in ambito di violenza contro le donne, fornisce servizi diversi con risorse e protocolli diversi e spesso non preventivamente comunicati.
Secondo noi sarebbe PRIORITARIO’ prevedere la standardizzazione delle attività fornite dai vari punti di ASSISTENZA e le fasi di PRIMO CONTATTO, EROGAZIONE del SERVIZIO e FOLLOW  UP. Grazie alle tecnologie disponibili oggi, è possibilie far si che ogni operatore in qualsiasi parte d’Italia sia seguito da una sede centrale che attiverà i protocolli assistenziali del caso, monitorando la qualità del servizio fornito
Ogni donna che necessiti di assistenza deve avere CERTEZZA su DOVE ANDARE , QUANDO ANDARE, CHI INCONTRERA’ , CON CHI SI CONFIDERA’, e su COSA OTTERRÀ’:

  • Ascolto e/o primo conforto
  • Supporto informativo su legislazioni e possibili soluzioni al proprio problema
  • Supporto Legale
  • Supporto Psicologico
  • Assistenza durante l’espletamento di pratiche burocratiche
  • Ospitalità in case rifugio
  • Ospitalità di secondo livello
Z

Servizio capillare

Z

Servizio capillare

In alcune zone d’Italia sono presenti enti e/o realtà private che si adoperano in questo ambito (spesso difficilmente identificabili o comunque con scarsa comunicazione di massa)  mentre in altre zone non c’è nulla. La nostra convinzione è che debba essere aperto un “PUNTO DI ASCOLTO” per ogni PROVINCIA puntando ad una diffusione capillare a livello COMUNALE.

 
Z

Ottimizzazione risorse

Z

Ottimizzazione risorse

Con le giuste collaborazioni e sinergie la visione “VIVERE SICURA” può essere realizzato in brevissimo tempo, poiché esistono già in Italia numerose realtà che potrebbero aprire punti di assistenza nelle proprie sedi già operative per altri servizi.
Un esempio?

  • CROCE ROSSA ITALIANA
  • A.N.P.A.S. come CROVE BIANCA e CROVE VERDE
  • MISERICORDIA
  • SINDACATI VARI
  • ONLUS e FONDAZIONI
  • ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA

Dal 2016 il nostro staff sta promuovendo questa visione, ma purtroppo siamo riusciti ad attirare solo l’attenzione di realtà intenzionate a SPECULARE su quest’argomento!

Noi comunque andiamo avanti perchè siamo convinti che in Italia ci siano realtà  che vorranno sposare la nostra causa!

Aiutaci ad attirare l’attenzione.

Collabora anche tu!

#direbastanonbasta